La Composizione

Il profumo è un accordo armonico tra essenze complementari. Infatti le materie prime utilizzate per comporre una fragranza vengono scelte ed amalgamate in base a due principi:
1 La persistenza: ovvero la capacità dell'odore di permanere nel tempo; più le molecole sono pesanti, più esse evaporano lentamente mantenendo la densità dell'odore, così come una maggiore concentrazione di essenza garantisce una maggiore persistenza.
2 L'intensità: ovvero la forza attraverso cui l'essenza arriva ai recettori olfattivi; l'intensità dipende spesso dal tipo di materia prima utilizzata, ad esempio le note agrumate pungono subito il naso ma sono le più evanescenti.
Inoltre in base a questi due principi la struttura di un profumo si suddivide in tre piani:
1 Le NOTE DI TESTA sono quelle che arrivano prima al naso, accendono immediatamente i sensi con la loro freschezza, di grande intensità ma di debole persistenza.
2 Le NOTE DI CUORE rappresentano lo sviluppo della fragranza in un odore piÙ consistente, la famosa scia di profumo.
3 Le NOTE DI FONDO invece sono quelle a cui si deve la personalità di un profumo, dense e calde persistono a lungo costruendo una memoria dell'odore.